top of page

QUANTO IL VALORE DELL’IMMOBILE DIPENDE DALLA CLASSE ENERGETICA?

La direttiva europea sulle classi energetiche: oltre alla riduzione delle emissioni, una casa green avrà un valore di mercato molto più alto.


Case green: il progetto

Oramai è ufficiale: entro il 2030 si dovranno avere le abitazioni entro la classe energetica E, il progetto è ambizioso, ma porta con sé dei sostanziosi vantaggi sia dal punto di vista ecologico (riduzione delle emissioni) che anche sotto l’aspetto economico.


Case ecologiche ed emissioni: cosa sapere?

Uno degli aspetti più importanti dal punto di vista climatico è quello delle emissioni di CO2: queste sono la causa principale del riscaldamento globale e del cambiamento climatico.

Ebbene, anche le nostre case o i nostri uffici sono in parte responsabili di queste emissioni (impianti di riscaldamento, condizionatori, caldaie etc). Pertanto, più è efficiente la classe energetica e minori saranno le emissioni di CO2 che i nostri edifici emetteranno.


Classe energetica e valore immobiliare: in che modo sono codipendenti

Da un punto di vista meramente economico, invece, è altrettanto importante investire in case green, poiché esse ci consentono un doppio guadagno:


  • Innanzitutto una casa dall’efficiente classe energetica permette un sostanzioso risparmio in bolletta, questo grazie al fatto che i criteri di costruzioni e gli impianti presenti sono tutti ottimizzati al meglio per poter garantire il massimo risultato col minimo impegno energetico;

  • in secondo luogo, più una casa ha una classe energetica elevata e maggiore sarà il suo valore immobiliare tout court. Uno studio portato avanti su degli immobili situati in nord Italia ha evidenziato come il passaggio della casa dalla classe energetica G alla D ha provocato un aumento del valore dell’immobile fino al 18%, mentre addirittura una classe energetica A può far aumentare il valore della casa fino al 40%.




1 visualizzazione0 commenti
bottom of page